COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 14 Novembre 2018, 16:43:25
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: Méliès e Lang domenica notte «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Méliès e Lang domenica notte  (letto 440 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:296



Nudi alla meta, confidando in una meta


Sta esplorando Mercurio
66.2 %
UM NCC 3258-A
Sta esplorando Mercurio


Profilo E-Mail
Méliès e Lang domenica notte
« data: 08 Giugno 2013, 02:06:41 »
Cita

Vi segnalo che su Rai 3 domenica notte a Fuori Orario trasmettono "Viaggio nella Luna" di Georges Méliès (1902) e "Una donna nella Luna" di Fritz Lang (1929).

Quello di Méliès è considerato il primo film di fantascienza, in forma parodistica, tratto dai romanzi di Verne e di Wells. Ne fa parte la scena celeberrima del proiettile che si infila nell'occhio della Luna dal volto umano.

Il film di Lang invece è interessante perché è il primo a illustrare i principi della propulsione a razzo. Il regista si è avvalso della consulenza degli antesignani della missilistica Hermann Oberth e Willy Ley.

Bye.

Sagan
Loggato
Gutta cavat lapidem
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Gialli
Libri->Fantascienza
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1246



Partire è un pò morire... Ma è meglio partire!


Sta esplorando Marte
11.6 %
CINGHIALE STELLARE
UM NCC 4207-A
Sta esplorando Marte


Profilo
Re:Méliès e Lang domenica notte
« Rispondi #1 data: 08 Giugno 2013, 09:40:26 »
Cita

La culla della fantascienza cinematografica!

Un pioniere unico, Méliès, un idealista, un creatore, un sognatore, un genio dalla lucida e determinata "follia", per l'epoca in cui visse, cui diede tutto se stesso.

Da conoscere, riscoprire e approfondire.

Godibile e affascinante anche la storia fantastica che Scorsese gli ha dedicato con il suo "Hugo Cabret", che nella favola contemporanea costruita grazie ai magistrali Ben Kingsley, Cristopher Lee ed agli scenografi (italiani!) Ferretti e Lo Schiavo, fa rivivere anche il meraviglioso mondo di Méliès, già convinto ante litteram della forza espressiva che poteva offrire il connubio tra il determinismo scientifico-meccanico ed il fantastico più eccessivo e anti-conformista.



Loggato
Sto leggendo:
"Gli Help di Uraniamania", ovvio!!!

Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Gialli
Libri->Fantascienza
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1246



Partire è un pò morire... Ma è meglio partire!


Sta esplorando Marte
11.6 %
CINGHIALE STELLARE
UM NCC 4207-A
Sta esplorando Marte


Profilo
Re:Méliès e Lang domenica notte
« Rispondi #2 data: 10 Giugno 2013, 08:53:40 »
Cita

Rivisto "Viaggio nella luna" di Méliés, con un occhio attento e l'altro a mezz'asta... mi spiace per Fritz Lang, ma poi ho dovuto cedere ad un torpore senile galoppante.

La versione trasmessa è quella restaurata nel 2010, fotogramma x fotogramma e colorata "a mano": circa 15 minuti in tutto, in cui si rivive la proto-storia fantascientifica di un viaggio sulla luna, ispirato parodisticamente al romanzo di Verne.

La prima rappresentazione in assoluto di questo tema, precursore non solo di un genere, ma anche di tecniche di montaggio e sovrapposizione delle immagini che generavano sorprendenti "effetti speciali".

I personaggi delle varie scene, si muovono concitatamente come marionette, aggiungendo "azione" all'avventura. La storia parte con un consesso di scienziati (vestiti alla mago merlino con lungo cappello a punta) che progetta la spedizione mediante un grosso proiettile che verrà sparato da un cannone sulla Luna, dove la fantasia di Méliès si esprime in tutta la sua originalità di divertissement fantastico ed onirico.
Il tutto è ovviamente oggi oltre il limite del ridicolo, con seleniti che esplodono in una nube di fumo colpiti dagli scienziati terrestri, e con una tecnica di rientro sulla terra del priìoiettile alquanto originale e ingenua: la navicella "cade dall'alto" Luna sulla Terra per effetto di una naturale gravità.

Singolare documento di un'epoca che sull'onda del progresso e degli stimoli di Verne e Wells, si proiettava per la prima volta oltre l'orizzonte terrestre, verso il futuro.
Loggato
Sto leggendo:
"Gli Help di Uraniamania", ovvio!!!

Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: Méliès e Lang domenica notte «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione