COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 25 Settembre 2018, 00:37:48
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altri generi | Discussione: Stranezza nella traduzione di Harry Potter ¬ęprec succ¬Ľ
Pagine: [1] 2 Rispondi
  Autore  Discussione: Stranezza nella traduzione di Harry Potter  (letto 1719 volte)
angel


Uraniofilo

*

Offline  Msg:66



W UraniaMania!!!



Profilo
Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« data: 24 Novembre 2010, 22:09:09 »
Cita

Ciao a tutti. Sto leggendo il terzo libro di Harry Potter ( non prendetemi troppo in giro ) ed ho notato una cosa abbastanza insolita nella traduzione. Nei primi due volumi le 4 case della scuola sono il grifondoro, il serpeverde, corvonero e tassorosso. In questo libro ho notato che nelle prime pagine il corvonero rimane tale ma poi è sempre chiamato pecoranera. Questo è il nome "originale" cioè dell' edizione inglese ma ho letto che in italiano è stato cambiato perchè "suona un po' male".
Ecco, io mi chiedevo come mai c'è la compresenza dei due nomi nello stesso volume.. O meglio, è possibile che sia semplicemente una "svista" dei traduttori?
Che belle domandone che faccio, eh? Grazie!
Loggato
Legge del tavolo e della cena: I gatti devono presenziare a tutti i pasti allorchè venga servito qualcosa di buono.
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3193



La spedizione della Va Flotta sta ancora cercando


Sta esplorando Plutone
54.5 %
FAR STAR
UM NCC 1273-A
Sta esplorando Plutone


Profilo
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #1 data: 24 Novembre 2010, 22:28:37 »
Cita


Citazione da: angel il 24 Novembre 2010, 22:09:09

tale ma poi è sempre chiamato pecoranera. Questo è il nome "originale" cioè dell' edizione inglese ma ho letto che in italiano è stato cambiato perchè "suona un po' male".
Ecco, io mi chiedevo come mai c'è la compresenza dei due nomi nello stesso volume.. O meglio, è possibile che sia semplicemente una "svista" dei traduttori?
Che belle domandone che faccio, eh? Grazie!


Ma noi abbiamo la PECORA VERDE e suona benissimo non capiscono niente quei traduttori, che vengano da noi di UM a farsi fare le traduzioni bone e belle

w.
Loggato
********************************************
Tradotti: 'Fratello della Nave' di Aliette De Bodard; 'Veritas' di Robert Reed; 'La Stanza delle Anime Perdute' della Rusch. Co-traduttore di 'Santiago' di Resnick; in solitario di 'Oggi sono Paul' di Shoemaker (concorrente al Premio Nebula), di prossima pubblicazione. Appena pubblicato un racconto della Rusch: Base di Settore: Venice.
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #2 data: 24 Novembre 2010, 22:44:03 »
Cita

Prenderti in giro? Harry Potter è un grande amore della mia vita
Non mi ricordo pecoranera, riprendo in mano il libro e controllo.
« Ultima modifica: 24 Novembre 2010, 22:45:26 di gretana » Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
angel


Uraniofilo

*

Offline  Msg:66



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #3 data: 24 Novembre 2010, 22:48:17 »
Cita

No ma il pecoranera non dovrebbe esserci visto che è in italiano è corvonero... Magari dacci uno sguardo, forse è il mio libro che non va...
Loggato
Legge del tavolo e della cena: I gatti devono presenziare a tutti i pasti allorchè venga servito qualcosa di buono.
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #4 data: 24 Novembre 2010, 22:58:48 »
Cita

Come disse un noto traduttore: "Corvonero, non avrai il mio scalpo!"

Augh.
Loggato
mishita


Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Fumetti->Manga
Visualizza collane curate
Offline  Msg:467



W UraniaMan(gaman)ia!!!


Sta viaggiando verso Venere
62.3 %
SAKURA NO HANABIRA
UM NCC 523-A
Sta viaggiando verso Venere

  
Profilo
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #5 data: 25 Novembre 2010, 10:30:50 »
Cita


Citazione da: angel il 24 Novembre 2010, 22:09:09

Ciao a tutti. Sto leggendo il terzo libro di Harry Potter ( non prendetemi troppo in giro ) ed ho notato una cosa abbastanza insolita nella traduzione. Nei primi due volumi le 4 case della scuola sono il grifondoro, il serpeverde, corvonero e tassorosso. In questo libro ho notato che nelle prime pagine il corvonero rimane tale ma poi è sempre chiamato pecoranera.


Da Wikipedia:
Nella traduzione italiana delle prime edizioni dei primi tre libri, una delle quattro Case di Hogwarts (Ravenclaw) veniva a volte tradotta come "Pecoranera", ma con l'uscita del quarto volume della serie, i traduttori della Salani hanno deciso di ribattezzarla "Corvonero" per riflettere pi√Ļ da vicino lo stemma della scuola, che raffigura appunto un leone, un serpente, un tasso e un corvo.

Ecco risolto l'enigma...

saluti
mish

PS: se non sbaglio nelle ristampe successive i nomi sono stati corretti anche nei primi libri..
Loggato
sto leggendo:
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3529



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
10.2 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #6 data: 25 Novembre 2010, 10:38:32 »
Cita

la Salani ha fatto degli errori di traduzione a cui poi ha cercato di porre rimedio nelle riedizioni successive, visto il successo e i films e le delucidazioni e chiarimenti della Rowling.

le 4 case prendono i nomi dai loro 4 fondatori e nella edizione originale ogni fondatore ha il nome e cognome che iniziano con le stesse iniziali, questo ha indotto l'errore nella prima edizione per la fondatrice "Rowena Ravenclaw" che è diventata "Priscilla Pecoranera", quando poi si sono resi conto che il simbolo della casa era raffigurato da un' aquila hanno cambiato il nome della casa in "Corvonero" e per mantenere coerenza con i nomi e cognomi delle iniziali è stato cambiato il nome della fondatrice della casa in "Cosetta Corvonero"

poi però nelle nuove ristampe hanno rimesso il nome "Priscilla Corvonero" e in alcune edizioni ci sono anche errori di stampa con l'uso di entrambi i nomi.

insomma un gran casino dovuto alla cattiva abitudine tutta italiana di tradurre cambiando totalmente il significato o i nomi, con ragionamenti che a volte travalicano il senso dell'autrice,  in Harry Potter ce ne sono parecchie di incongruenze tra quello che c'√® nei libri tradotti e quello che ad esempio si vede nei Films e che rispecchiano invece la volont√† e le idee originali dell'autrice.

per chiarimenti su alcune cose: http://it.wikipedia.org/wiki/Traduzione_in_italiano_di_Harry_Potter
Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #7 data: 25 Novembre 2010, 11:42:29 »
Cita


Citazione da: maxnaldo il 25 Novembre 2010, 10:38:32

insomma un gran casino dovuto alla cattiva abitudine tutta italiana di tradurre cambiando totalmente il significato o i nomi


ahhh io per me guarda, li ammazzerebbe tutti, li !

a parte gli scherzi, Max: quel Rowenna Ravenclaw in qualche modo andava tradotto (senza lasciarlo in inglese, perch√© il pubblico era supposedly di ragazzini, quindi √® pi√Ļ efficace italianizzare), per√≤ immagino che all'inizio non fosse facile prevedere tutti i collegamenti, gli sviluppi...

un paio di anni fa ho revisionato - insieme a Valla - la traduzione di una storia di Ron Hubbard in 10 volumi: c'era una bestia aliena il cui nome risultava tradotto in ventimila modi...
« Ultima modifica: 25 Novembre 2010, 11:47:53 di dhr » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #8 data: 25 Novembre 2010, 12:44:59 »
Cita

Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3529



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
10.2 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #9 data: 25 Novembre 2010, 13:41:01 »
Cita


Citazione da: dhr il 25 Novembre 2010, 11:42:29


Citazione da: maxnaldo il 25 Novembre 2010, 10:38:32

insomma un gran casino dovuto alla cattiva abitudine tutta italiana di tradurre cambiando totalmente il significato o i nomi


ahhh io per me guarda, li ammazzerebbe tutti, li !

a parte gli scherzi, Max: quel Rowenna Ravenclaw in qualche modo andava tradotto (senza lasciarlo in inglese, perch√© il pubblico era supposedly di ragazzini, quindi √® pi√Ļ efficace italianizzare), per√≤ immagino che all'inizio non fosse facile prevedere tutti i collegamenti, gli sviluppi...

un paio di anni fa ho revisionato - insieme a Valla - la traduzione di una storia di Ron Hubbard in 10 volumi: c'era una bestia aliena il cui nome risultava tradotto in ventimila modi...


si ma qui è stato usato proprio il metodo all'italiana, cioè non si traduce, ci si inventa di sana pianta qualcosa di completamente diverso solo perchè così gli gira a chi traduce.

Ravenclaw : raven significa corvo e claw artiglio

dunque al massimo avrei comunque pensato ad una casa con il nome "corvo", cosa cacchio c'entra la pecora ?
Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #10 data: 25 Novembre 2010, 13:46:31 »
Cita


Citazione da: maxnaldo il 25 Novembre 2010, 13:41:01

dunque al massimo avrei comunque pensato ad una casa con il nome "corvo", cosa cacchio c'entra la pecora ?


mah, forse perché "pecora nera" suggerisce una poco di buono...
per la verità, non per sparlare dei colleghi, ma nessuna delle versioni da te citate mi entusiasmava. fiacchette, da libercoli per ragazzi di inizio '900.

hmm, vediamo, qualcosa tipo...?

Artemisia Artiglio
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3529



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
10.2 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #11 data: 25 Novembre 2010, 14:27:29 »
Cita

per le casate hanno poi scelto di dare nomi composti da animale+colore, nell'originale non ci sono colori, questa dei colori è una invenzione tutta italiana, quindi il "nero" viene aggiunto per conformità al resto, la pecora non c'entrava nulla tant'è che si sono perfino inventati come simbolo della casata quello del "montone" quando poi si trattava di un'aquila.

insomma secondo me chi traduce dovrebbe tenere presente un paio di cose:

1 - non è lui/lei l'autore
2 - se il libro avrà successo potrebbe avere un seguito e potrebbero poi fare anche un film e quindi tutte le castronerie inventate "all'italiana" verranno poi al pettine.
« Ultima modifica: 25 Novembre 2010, 15:00:00 di maxnaldo » Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #12 data: 25 Novembre 2010, 15:38:06 »
Cita

Max, ripeto: stai parlando con il "senno del poi", ma mentre si traduce non è così.
A volte neppure lo scrittore sa come utilizzerà certe idee che ha buttato là all'inizio.

Un esempio concreto. Traducendo Marsbound di Haldeman, verso la fine compariva per una manciata di volte un personaggio, "Moonboy". Sembrava un soprannome, quindi lo avevo reso con "Figlio della Luna".
Solo che poi nel seguito, Starbound, Moonboy assumeva un ruolo chiave, e si scopriva che quello era il SUO nome di battesimo. Per fortuna il primo volume non era stato ancora pubblicato, così ho avvertito la Redazione, e hanno ri-corretto il termine in Marsbound.

Ragazzi, davvero, leggere l'opera finita è un conto; a ritrovarsela da gestire, e magari di corsa, non è così semplice.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3529



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
10.2 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #13 data: 25 Novembre 2010, 15:58:32 »
Cita


Citazione da: dhr il 25 Novembre 2010, 15:38:06

Max, ripeto: stai parlando con il "senno del poi", ma mentre si traduce non è così.
A volte neppure lo scrittore sa come utilizzerà certe idee che ha buttato là all'inizio.

Un esempio concreto. Traducendo Marsbound di Haldeman, verso la fine compariva per una manciata di volte un personaggio, "Moonboy". Sembrava un soprannome, quindi lo avevo reso con "Figlio della Luna".
Solo che poi nel seguito, Starbound, Moonboy assumeva un ruolo chiave, e si scopriva che quello era il SUO nome di battesimo. Per fortuna il primo volume non era stato ancora pubblicato, così ho avvertito la Redazione, e hanno ri-corretto il termine in Marsbound.

Ragazzi, davvero, leggere l'opera finita è un conto; a ritrovarsela da gestire, e magari di corsa, non è così semplice.


ma per carità, la difficoltà nel tradurre e trovare il senso a certe cose ci sta tutta, e come dici tu bisogna fare delle scelte senza sapere se andranno bene anche per il futuro.

però ciò di cui parlo io è il fatto di fare delle scelte che nulla hanno a che vedere, nemmeno minimamente, con ciò che ha scritto l'autore, come se quel "moonboy" di cui parli l'avessi tradotto come "Gino lo spazzacamino", è chiaro che se uno "interpreta" o cerca di interpretare il senso dell'autore può anche sbagliare, ma se inventi completamente per cavoli tuoi di sana pianta non puoi poi dire che è un problema di "traduzione".
Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Stranezza nella traduzione di Harry Potter
« Rispondi #14 data: 25 Novembre 2010, 16:12:54 »
Cita


Citazione da: maxnaldo il 25 Novembre 2010, 15:58:32

come se quel "moonboy" di cui parli l'avessi tradotto come "Gino lo spazzacamino"


Loggato
Pagine: [1] 2 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altri generi | Discussione: Stranezza nella traduzione di Harry Potter ¬ęprec succ¬Ľ
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione