COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 10 Dicembre 2018, 03:06:35
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Regolamento e informazioni utili | Discussione: LA LEGGE DI UM «prec succ»
Pagine: 1 [2] 3 4 5 Rispondi
  Autore  Discussione: LA LEGGE DI UM  (letto 4978 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3533



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
14.3 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #15 data: 18 Agosto 2006, 18:34:27 »
Cita

e tanto per chiarire il concetto... sono mesi che non faccio che ribadire gli stessi concetti, quindi se di "prova di forza" si tratta (in realtà era solo un modo per scherzare e sdrammatizzare le solite polemiche) posso dire che non la trovo poi così "inutile" visto che non ne posso più di scrivere sempre le solite cose in ogni forum ogni mattina tutte le volte cha vengo sul sito, o di leggere le solite proteste delgi utenti che si sono visti aggiungere altri libri alle lore collane che non compreranno mai in quanto si tratta della solita trentesima edizione ristampata e ricopertinata.

io non so voi ma mi pare che una volta questo sito parlasse di altro, si scherzava e si rideva e l'ultima parola in questioni Uranofile era sempre e solo quella del GT. Negli ultimi mesi non faccio che parlare di presunti Supplementi o inserimenti Uranofili e non Uranofili, di collane che non sono collane e di collane che nessuno colleziona e che tuttavia sono lì nel nostro DB.

a chi serve tutto questo ? ai negozianti che hanno bisogno di vedere tutti i loro libri su UM per poterli rivendere su Ebay a 10 volte il prezzo di copertina?

a me no di sicuro.


Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #16 data: 18 Agosto 2006, 18:46:58 »
Cita


Citazione da: maxnaldo il 18 Agosto 2006, 16:37:14

ooohhh, vedi che discutendo e polemizzando alla fine si riesce a chiarire qualcosa?



concordo


Citazione:

pur di censirli "presenti" in qualche modo e poter così risalire le classifiche li hanno inseriti nei FC,


A me risulta che i fuocoll non sono nel totale dei libri, sbaglio?



Citazione:


probabilmente mi è sfuggito qualcosa, poi sai che in chat non sono molto presente e non credo sia il posto giusto per discutere e prendere decisioni in quanto dopo qualche giorno non resta traccia di ciò che si è detto o deciso.



ci sono discussioni in forum




Citazione:

Se non hai la modalità Esperto attivata vedi comunque tutti i numeri, e qui forse dobbiamo rivedere la cosa,




concordo, rivediamo 'sta modalità e PUBBLICIZZIAMOLA


Citazione:


e se uno le ristampe, le riedizioni e le ricopertinature non le vuole in quanto gli basta il numero "normale"?


e se uno ha SOLO le ristampe, le riedizioni o le ricopertinature?


Citazione:

Chi lavora per UM si scoccia a sentirsi considerare "incapace" e "incompetente".


non mi mettere in bocca parole che non ho detto (scritto) mai e poi mai ho dato dell'incompetente o incapace a qualcuno, e ho sempre il massimo rispetto per il lavoro altrui, anche se non ne condivido le idee.



non mi riferivo a te ma una conversazione colta in chat stamattina




Citazione:

la mia è stata una "proposta" aperta a discussioni e future decisioni, non ho preso il DB, aggiunto la collana e le schede senza dire nulla a nessuno.



e hai trovato chi se ne occuperebbe? o il concorso è aperto?



Citazione:

E mi piacerebbe che anche tutti gli altri qui su UM si comportassero sempre in questo modo cioè prima di agire discutiamone, decidiamo tutti insieme se la cosa va bene oppure no ... molto spesso ci sono cose che non posso lasciar passare solo perché quei 3 o 4 utenti ne hanno discusso nel forum e concordano per attuare i loro propositi)



i tre o quattro utenti che ne discutono in forum o in chat sono evidentemente i soli che abbiano argomenti costruttivi da mettere in campo. Tutti gli altri 1340 iscritti se ne fregano, tranne che protestare a cose fatte.



Citazione:

Se tutti dobbiamo essere concordi nel decidere se fare o non fare perché alcuni fanno e basta senza chiedere nulla a nessuno? Eccesso di zelo o di poteri?
Non vorrei arrivare al punto di dover chiudere tutte le abilitazioni a tutti perché non si sa più che numeri abbiamo nelle nostre collane e quali ci mancano.




le discussioni sono pubbliche, non vengono fatte per telefono o in privato, quindi se nessuno interviene evidentemente è perché, come dicevo prima, gli altri se ne fregano.

Io non ho chiesto le abilitazioni, fai pure.



« Ultima modifica: 18 Agosto 2006, 18:51:54 di doralys » Loggato
Den Heb


Collezionista

*

Offline  Msg:2191



Ab Iove principium
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Plutone
71.1 %
ULTIMA SPES
UM NCC 203-A
Sta viaggiando verso Plutone


Profilo
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #17 data: 18 Agosto 2006, 19:09:12 »
Cita


Citazione da: maxnaldo il 18 Agosto 2006, 16:37:14

(...)  decidiamo tutti insieme se la cosa va bene oppure no (a parte gli scherzi sulle Leggi di UM e cose del genere non mi è mai piaciuto fare il dittatore e dire non si fa o si fa, (...)

      Io inviterei tutti alla calma... Quanto sopra dici è importante Max... ne prendo atto e tiro un respiro di sollievo. Per un attimo avevo pensato a qualcosa di molto peggio. Ma mi dispiace lo stesso. Ero convinto che qualsiasi tipo di discussione, anche animata, avesse a fondamento il piacere di esprimere le proprie idee pur senza alcuna pretesa di imporle. Pensavo e ancora penso, che le opinioni di ciascuno servissero a vivificare e a rafforzare questo bellissimo luogo di fantascienza. Pensavo e ancora penso che le cosiddette diatribe, come qualcuno le ha chiamate, serie o tra il serio e il faceto, fossero, tutto sommato, un sale necessario, nella considerazione che chi vuole può partecipare, o soltanto leggere oppure semplicemente ignorare. Così non è ? ma se così non dev'essere sui forum di cosa si parla? soltanto di auguri?
      Per quanto mi riguarda del Branko, e non è la prima volta che lo dico, me ne importa meno di niente, né mi importa più di tanto la sua esclusione dal DB, né ho mai cercato di imporre niente a nessuno. Difendevo soltanto, sul Branko e sui supplementi, divertendomi, una mia posizione, una mia idea, così come credo abbiano fatto altri. Questo per me è un principio importante. Se questo, ovverosia il difendere una propria tesi, anche se sbagliata o presunta tale, non fosse più possibile sarebbe tutta un'altra storia ma sono sicuro che tu darai assicurazione in questo senso.
      Cordialità,
                         Den Heb
Loggato
La distinzione fra passato, presente e futuro è solo un'illusione, anche se ostinata.
      Albert Einstein
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #18 data: 18 Agosto 2006, 19:22:56 »
Cita

caro Den Heb,
qui il discorso si sta spostando dall'assunto iniziale ad un problema diverso: la partecipazione.
Max dice parliamone, giusto parliamone, ma chi? i soliti quattro gatti, come dice lui, che discutono e poi fanno, credendo di far bene e in buona fede e poi si ritrovano sommersi dalle critiche?
Troppo facile parlare alla fine. O proporre soluzioni a posteriori.
Come dicevo nel post precedente il forum è aperto a tutti, le discussioni ci sono state, sono state anche lette da molti ma in pochi hanno contribuito con pareri, risposte, soluzioni.
Se i 1340 iscritti che non hanno partecipato alle discussioni adesso reclamano perché non riescono a gestire le loro collezioni, secondo me si meritano i paletti che vuole mettere Max, paletti col filo spinato aggiungerei.  Io passo la palla al WM
che sia Max a decidere cosa e come e dove. Non amo le polemiche, quindi mi tiro fuori. Quando Max avrà deciso il come io eseguirò, punto. E a quel punto non vorrò più sentire critiche nei confronti degli admin da parte di nessuno.
D.
>:(



« Ultima modifica: 18 Agosto 2006, 19:56:54 di doralys » Loggato
Den Heb


Collezionista

*

Offline  Msg:2191



Ab Iove principium
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Plutone
71.1 %
ULTIMA SPES
UM NCC 203-A
Sta viaggiando verso Plutone


Profilo
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #19 data: 18 Agosto 2006, 20:51:01 »
Cita


Citazione da: doralys il 18 Agosto 2006, 19:22:56

caro Den Heb,
qui il discorso si sta spostando dall'assunto iniziale ad un problema diverso: la partecipazione.
Max dice parliamone, giusto parliamone, ma chi? i soliti quattro gatti, come dice lui, che discutono e poi fanno, credendo di far bene e in buona fede e poi si ritrovano sommersi dalle critiche?
(...)

      Credo che Max non abbia un compito facile. Altre volte su UM ci sono stati dei malumori. Penso che ciascuno nell'intervenire in questo thread debba tenere il tono basso. I problemi ci sono, nessuno lo nega ma difficilmente possono essere risolti sul forum. Potrebbero invece essere risolti di presenza, a voce, alla Trifidata. Alle decisioni che lì verranno prese, mi auguro il più democraticamente possibile, dovremmo adeguarci tutti.
      Cordialità,
                         Den Heb
Loggato
La distinzione fra passato, presente e futuro è solo un'illusione, anche se ostinata.
      Albert Einstein
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #20 data: 18 Agosto 2006, 21:04:21 »
Cita


Citazione da: Den Heb il 18 Agosto 2006, 20:51:01

      I problemi ci sono, nessuno lo nega ma difficilmente possono essere risolti sul forum. Potrebbero invece essere risolti di presenza, a voce, alla Trifidata.


No, io credo che i problemi vadano risolti proprio sul forum e con la massima partecipazione. Non si può aspettare di vederci una o due volte l'anno, e nemmeno tutti, per parlare di cose che andrebbero risolte con rapidità e collegialmente.
Per questo dico che se in forum non c'è partecipazione alle discussioni allora che decida Max.
Questa volta c'è l'occasione di chiarirsi di persona e per fortuna tra pochi giorni, ma non sempre i problemi si possono risolvere in questo modo.
Il succo è questo: cari utenti di UM se non volete partecipare a dibattiti democratici allora fatevi guidare e non criticate a cose fatte.


Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Supervisore

*

Responsabile area:
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:796



Brutta bestia, lasciami andare!


Sta esplorando Eros
20.4 %
CRODA ROSSA
UM NCC 1122-A
Sta esplorando Eros
(Asteroide)


Profilo
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #21 data: 18 Agosto 2006, 21:44:52 »
Cita

Mi sembra di poter riassumere alcuni punti da chiarire e sui cui deliberare (da parte di chi non so) in maniera definitiva e in modo che tali decisioni siano note e rese note a tutti, e in modo che tutti le possano condividere, accettare e seguirle senza successive recriminazioni o contestazioni, anche spiacevoli per chi ha lavorato per puro spirito di partecipazione o per passione:

1. Tenere in vita i FC o sostituirli con CNI - editore/genere?

1bis. Se si tengono in vita i FC cosa poter inserire in essi?

1ter. Se si utilizzano i CNI - editore/genere cosa inserire in essi?

2. Possono esistere collane composte da un unico numero oppure possono esistere solo se ci saranno successivi inserimenti oppure non ci possono essere collane a numero unico?

3. Rivedere e decidere come gestire supplementi, ecc...

3bis/4  Basta la modalità esperto per dirimere la questione precedente e per poter gestire al meglio la propria collezione, evitando di vedere numeri bis/ricopertinature/edizioni rivedute/ecc... oppure serve altro?


Queste almeno a grandi linee le questioni che mi sovvengono rileggendo il forum. Logicamente ne mancano, ma intanto posso dare un piccolo contributo.

In tutti i modi, una volta deliberato è meglio far usare/conoscere, magari tramite un ebook o altre semplici istruzioni scritte, le decisioni in merito alla gestione del database e della propria collezione.

Saluti a tutti,





ps. mi spiace dover stare fermo fino alla trifidata in attesa di decisioni, ma capisco e attendo fiducioso.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Libri
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:2584



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta esplorando Saturno
25.6 %
GRIMI 1°
UM NCC 5-A
Sta esplorando Saturno


Profilo
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #22 data: 19 Agosto 2006, 01:24:31 »
Cita

È tardi, ho sonno e soprattutto non avrei mai voluto trovarmi a leggere quanto sopra, ma purtroppo....
quindi a malavoglia mi sento in dovere di  scrivere queste poche righe, spero senza offesa per nessuno:

Dovremmo tutti ricordarci che su questo sito siamo a casa di Max, che lo ha costruito per gestire la sua collezione, ed ha poi allargato tale uso anche agli amici.
Quindi ci mancherebbe proprio che non possa avere l'ultima parola su come gestire UM o che altri utenti o Admin che siano, decidano tra loro cosa fare senza chiedere il permesso al WB.

Quando eravamo in pochi su UM si decideva tutti insieme su cosa fare ma per convenzione o per goliardia l'ultima parola spettava al Trifide Sommo Pontefice di Cosmogonia  ;D ;D
A quei tempi si pensava meno al DB ma ci si divertiva di più e probabilmente cara Doralys in chat c'era un sacco di bella gente che purtroppo di questi tempi non si vede più.

Forse e dico forse UM non necessita di tutti questi stravolgimenti del DB con aggiunta di ristampe, codici a barre, edizioni da grandi magazzini o da librerie, collane chiuse riaperte e poi richiuse.
Come dice Max, UM non è nato per catalogare tutto ciò che è stato pubblicato in Italia, per questo esiste già il sito del bravo Ernesto, non serve un doppione; per di più a quei 1340 utenti, forse non frega niente di tutto quello di cui parlano in chat le famose 4 persone, perché UM gli va bene cosi come è.

In soldoni quello che stò cercando di dire è che, come è vero che molti non fanno niente, pochi fanno troppo e di testa propria ed anche con una certa superbia.  ( sarebbe ora di finirla di mettere in home page certi annunci perdipiù regolarmente disattesi ) È giusto chiarire che qui tutti sono necessari ma nessuno è indispensabile ad eccezione di Max.

Conoscendo Max di persona, probabilmente meglio e da più tempo di molti, non vorrei ritrovarmi una sera a collegarmi a UM e trovarmi davanti ad una pagina nera,  poiche il proprietario di UM si è reso conto che il suo giochino è diventato un lavoro noioso e antipatico.

Chiaramente spero di sbagliarmi e mi auguro  che nessuno se la sia presa per quanto ho scritto (sicuramente in un italiano sgrammaticato) perché vi conosco in molti e tutti vi porto nel cuore.
Loggato
Anagramma di BIBLIOTECARIO: beato coi libri


in lettura
ansible

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Collezionista

*

Offline  Msg:876



Dum Vivimus Vivamus!


Sta esplorando Iapetus
0.0 %
FRANK ZAPPA
UM NCC 70-A
Sta esplorando Iapetus
(Sat. di Saturno)


Profilo E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #23 data: 19 Agosto 2006, 07:10:35 »
Cita

Caro Max,
non avevo capito che stavi scherzando (non mi piaceva il tono imperioso che a tratti assumeva il post), ovviamente ritiro tutto e  mi scuso per l'equivoco.
Un saluto da ansible
Loggato
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (G.Rodari)
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #24 data: 19 Agosto 2006, 08:31:44 »
Cita


Citazione da: bibliotecario il 19 Agosto 2006, 01:24:31



Dovremmo tutti ricordarci che su questo sito siamo a casa di Max, che lo ha costruito per gestire la sua collezione, ed ha poi allargato tale uso anche agli amici.
Quindi ci mancherebbe proprio che non possa avere l'ultima parola su come gestire UM o che altri utenti o Admin che siano, decidano tra loro cosa fare senza chiedere il permesso al WB.


e chi ha mai detto il contrario?



Citazione:


A quei tempi si pensava meno al DB ma ci si divertiva di più e probabilmente cara Doralys in chat c'era un sacco di bella gente che purtroppo di questi tempi non si vede più.



colpa di qualcuno? ora in chat c'è gente altrettanto bella. Evidentemente quelli che non si vedono più si sono stufati.



Citazione:

Forse e dico forse UM non necessita di tutti questi stravolgimenti del DB con aggiunta di ristampe, codici a barre, edizioni da grandi magazzini o da librerie, collane chiuse riaperte e poi richiuse.
Come dice Max, UM non è nato per catalogare tutto ciò che è stato pubblicato in Italia, per questo esiste già il sito del bravo Ernesto, non serve un doppione; per di più a quei 1340 utenti, forse non frega niente di tutto quello di cui parlano in chat le famose 4 persone, perché UM gli va bene cosi come è.




Il punto è che le discussioni sono state fatte in forum, in pubblico,
e a parte pochi nessuno di quelli che ora criticano è intervenuto per proporre qualcosa.


Citazione:

In soldoni quello che stò cercando di dire è che, come è vero che molti non fanno niente, pochi fanno troppo e di testa propria ed anche con una certa superbia.  ( sarebbe ora di finirla di mettere in home page certi annunci perdipiù regolarmente disattesi ) È giusto chiarire che qui tutti sono necessari ma nessuno è indispensabile ad eccezione di Max.


Ok, lo so che nessuno è indispensabile. Chi ha fatto qualcosa di "testa propria" e "con una certa superbia" ha cercato di agire per l'interesse di tutti e in mancanza di contraddittorio ha agito nel modo che gli sembrava più giusto


Citazione:

Conoscendo Max di persona, probabilmente meglio e da più tempo di molti, non vorrei ritrovarmi una sera a collegarmi a UM e trovarmi davanti ad una pagina nera,  poiche il proprietario di UM si è reso conto che il suo giochino è diventato un lavoro noioso e antipatico.


Infatti nel mio intervento, riconoscendo a Max, il potere decisionale ultimo ho detto che una volta che lui avrà regolamentato il tutto io eseguirò.


Citazione:

Chiaramente spero di sbagliarmi e mi auguro  che nessuno se la sia presa per quanto ho scritto (sicuramente in un italiano sgrammaticato) perché vi conosco in molti e tutti vi porto nel cuore.



IO non me la prendo, almeno finché il mio lavoro, anche se fatto con eccessi e inutile,  viene rispettato.
Per dirla tutta IO ho lavorato SERIAMENTE per UM; ho seguito delle regole, anche se ad avviso di tutti sbagliate; non ho usato due pesi e due misure per gli inserimenti, non mi sono svegliata la mattina e inserito collane come mi girava e sopratutto non carico libri in DB per far aumentare i prezzi su ebay e rivenderli a prezzo maggiorato come da qualche parte ho sentito sottointendere.

Detto questo per motivi miei personali che non c'entrano nulla con questa discussione e che ho pubblicizzato abbondantemente con gli amici mi asterrò dall'amministrare UM fino a dopo la trifidata.

Doralys
« Ultima modifica: 19 Agosto 2006, 08:47:27 di doralys » Loggato
Fucktotum


Visitatore


 

E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #25 data: 20 Agosto 2006, 14:53:29 »
Cita

Non entro nel merito della polemica, che riguarda più l' inserimento e la gestione del db libri che fumetti, ma approfitto della discussione per sottolineare un aspetto del discorso che mi interessa parecchio, ovvero quello delle regole per l' inerimento.
Fermo restando che ogni decisione in materia andrebbe presa, per qunato possibile, collegialmente, chiedo solo (ma a quanto pare è un' impresa) che quelle che saranno riconosciute come "nuove leggi" siano poi seguite da TUTTI, per evitare problemi e difformità nelle varie collane.
Qualche esempio?
Il db manga, da me curato in parte, presenta ora gli autori nipponici indicandone PRIMA e MAIUSCOLO il COGNOME, e poi il nome, ora invece il contrario, alla occidentale per capirci.
Non si tratta di un vezzo da "intenditori", ma un modo per rispettare la cultura d' origine dell' opera (in fondo per questo steeso motivo leggiamo i manga "al contrario" no?), quindi non una scelta per colui che inserisce, ma un obbligo.
Questo stesso discorso potrei riportarlo su decine di altri casi, e mi preme assai far notare che il mio non è uno sfogo diretto contro nessuno, men che meno contro chi, COME ME, per buona volontà ha inserito delle collane, ma per pigrizia non ha letto le istruzioni per farlo correttamente, col solo risultato poi di dover correggere (o peggio far corregere ad altri) il proprio contributo.
Quindi su tutti gli aspetti del sito, BEN VENGANO DELLE REGOLE CERTE (ecco il giurista che viene fuori ;D), salvo poi l' impegno di ognuno di documentarsi in merito.
Non è neanche un anno che sono entrato nella comunità, ma tengo moltissimo al sito e alle persone che vi ho incontrato, ma ho sempre visto l' opera di arrichimento di db e collezione come un lavoro di squadra , fatto da tutti e per tutti e non il regno del Caos, perché in fondo questo è proprio il nemico del vero collezionista no?
In ultimo, come già segnalato a più di un admin, vorrei sapere dal WM e dai vari Umani interessati  se fosse possibile introdurre il campo "disegnatore" nelle schede dei fumetti, che le renderebbe più facili e immediate da consultare


Il vostro preoccupato Fucktotum di quartiere
Loggato
ansible

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Collezionista

*

Offline  Msg:876



Dum Vivimus Vivamus!


Sta esplorando Iapetus
0.0 %
FRANK ZAPPA
UM NCC 70-A
Sta esplorando Iapetus
(Sat. di Saturno)


Profilo E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #26 data: 21 Agosto 2006, 07:36:12 »
Cita

Cara doralys,
sono uno di quei 1340 da te citati e additati come esempi negativi.
Io ho un lavoro stressante, una famiglia esigente e pochissimo tempo libero ma sostengo UM come posso e come me credo ce ne siano tanti altri, non siamo lavativi o piantagrane, costituiamo invece una maggioranza "silenziosa" ma non per questo senza importanza.
Un saluto da ansible
Loggato
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (G.Rodari)
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #27 data: 21 Agosto 2006, 08:19:26 »
Cita


Citazione da: ansible il 21 Agosto 2006, 07:36:12

Cara doralys,
sono uno di quei 1340 da te citati e additati come esempi negativi.
Io ho un lavoro stressante, una famiglia esigente e pochissimo tempo libero ma sostengo UM come posso e come me credo ce ne siano tanti altri, non siamo lavativi o piantagrane, costituiamo invece una maggioranza "silenziosa" ma non per questo senza importanza.
Un saluto da ansible


Non vi considero lavativi, so benissimo che tanti non hanno tempo per collaborare (e qui intendo inserire schede e collane), sto soltanto parlando di partecipazione e dico che quando si prendono decisioni, dopo dibattito in forum, si assume che chi non ha preso parte alle discussioni accetti quello che si è deciso e non se ne lamenti dopo mesi. Oppure dobbiamo fare un sondaggio ogni volta che c'è da discutere qualcosa? Hai idea di come si bloccherebbe il tutto? (Fermo restando che sto parlando degli utenti e non di chi ha il diritto di veto.)

Mi spiace di non essermi fatta comprendere su questo punto ma io credo che i problemi si risolvano parlandone e non criticando il lavoro degli altri, quindi ben vengano le discussioni in forum ma prima e non dopo.


Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3533



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
14.3 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #28 data: 21 Agosto 2006, 10:15:54 »
Cita

le critiche, almeno quelle del sottoscritto, non sono mai rivolte personalmente a qualcuno o al suo lavoro, casomai sono rivolte alle funzionalità del sito e del db, al modo di vedere UM degli utenti, alla consistenza del nostro database e ai suoi futuri sviluppi.

purtroppo è vero che quando si critica qualcosa, un metodo o un evento, ecco che il diretto interessato, colui che ne ha svolto diciamo il "lavoro" si sente subito preso in causa e ne consegue che eventuali critiche siano ritenute di carattere "personale".
Ricordiamoci che un progetto come quello di UM in cui hanno lavorato decine e decine di persone non può esimersi dall'essere continuamente esaminato, analizzato e anche criticato da tutti coloro che ci lavorano e anche da quelli che non ci lavorano ma lo usano quotidianamente, settimanalmente, mensilmente o annualmente.

il problema sta anche nei tempi, alcune persone qui su UM sono collegate 24 ore su 24, altre vengono tutti i giorni, altre ancora ci lavorano spesso e volentieri, ora è chiaro che non tutti la vedono così, la stragrande maggioranza usa UM quando gli serve, per gestire le collezioni, inserire i presenti e stampare le mancoliste, una visita ogni tanto insomma, ogni 4 o 5 giorni quando sono più frequenti le visite.

premesso questo non capisco quale sia ogni volta l'urgenza di agire sul db o sulle collane ogni qualvolta qualcuno inserisce la sua proposta in un forum.
È chiaramente impossibile che tutti i 1340 iscritti a UM partecipino alle discussioni in merito a questa o quest'altra proposta, diciamo che se arriviamo ad una ventina di persone che prendono parte a tali quesiti è già un buon risultato. Purtroppo quando parlavo di quei 3/4 soliti utenti è proprio perché si tratta di quelli che sono i frequentatori assidui, cioè collegati tutti i giorni anche più volte al giorno.

il problema è proprio questo, si apre una discussione, si attendono quelle 24 ore per le risposte e poi chi ha risposto bene, si passa all'azione.

non ha senso

non può funzionare così

in questo modo sono sempre i soliti 3/4 che decidono e tutti gli altri poi si ritrovano a "protestare" a cose fatte qualche giorno dopo quando vengono su UM e si ritrovano stravolte le loro precedenti "certezze".

negli utlimi mesi è stato fatto un gran lavoro di sistemazione delle collane, dei fuori collana, ecc...ecc... Ma il problema dei malcontenti nasce proprio dal fatto che tutto questo lavoro probabilmente è stato fatto con troppa furia, troppo velocemente, pensando, per carità, di essere nel giusto e di fare un favore a tutta la comunità di UM, e su questo non ci piove, chiunque si rimbocca le maniche e si da da fare è sempre nel giusto anche quando sbaglia, ma la gente non ha avuto modo di seguire, di partecipare, di decidere se farlo o meno, perché è tutto troppo veloce. Chi apre UM una volta alla settimana trova sempre tutto già fatto e non ha modo di intervenire.
Se si vuole ascoltare il popolo di UM prima di decidere bisogna anche rispettarne i tempi, bisogna aprire una discussione e seguirla per diversi giorni, settimane, prima di prendere qualche decisione.
Se non si vuole ascoltare allora non ha alcun senso gestire UM in questo modo, tanto vale che sia una persona sola a prendere qualunque decisione.

ripeto, non abbiamo fretta, nessuno qui ha fretta di inserire o modificare o cancellare, anzi, meno fretta abbiamo e meglio è per tutti.

purtroppo gli scontenti sono nati, come dicevo nei miei post precedenti, dal fatto che spesso si decida senza consultare gli utenti oppure si consultano nel forum dove arrivano risposte nell'arco delle 24 ore dai soliti noti, passando subito all'azione poi a seconda dell'esito della consultazione.

io di solito non m'incazzo mai con nessuno, gioco e voglio giocare anche quando polemizzo duramente, purtroppo non tutti sono in grado di capire qual'è il senso del nostro sito e qual'è il senso dei nostri interventi, e spesso si cade nelle discussioni di carattere personale, si passa dal discutere sui fatti al discutere sulle persone. Insomma abbiamo perso il senso "goliardico" di UM, non è più possibile dire nulla su niente e nessuno senza che qualcuno si offenda o si senta offeso.

i miei post fino ad ora, goliardici, scherzosi, o meno, sono il frutto di una constatazione personale e degli altri utenti di UM che scrivono al sottoscritto e che gli parlano per tel.

così com'è gestito attualmente UM non ci divertiamo più, le decisioni vengono prese dai soliti noti senza coinvolgere gli altri (come dicevo non basta aprire un forum la mattina e aspettare le risposte entro sera)

inoltre le eventuali critiche successive vengono prese come "attacchi personali" con risposte acidine del tipo "se non vi sta bene fatevelo voi, io me ne vado"

se non riuscite a capire di cosa sto parlando è bene che ci prendiamo tutti un periodo di riflessione...

...ne parleremo alla trifidata se possibile, anche se ho i miei dubbi al riguardo, quante volte è stato detto "parliamone alla Trifidata" e poi non ce n'è stata occasione o tempo? Alla Trifidata per fortuna si ritrovano tante persone che la pensano allo stesso modo, che hanno voglia di divertirsi e di parlare di qualunque cosa, che siano libri o meno. Spesso le cose "serie" vengono tenute giustamente fuori dal programma di ciascun partecipante che desidera solo passare piacevoli giornate con gli altri.
E considerato anche che alla Trifidata molte delle persone che frequentano UM non ci saranno, credo sarebbe meglio parlarne qui nel Forum, anche se trovo sia difficile visto quello che leggo.

purtroppo quando si parla dei metodi o del sistema attuale, si critica o si fanno polemiche come dicevo, si sollevano gli animi, si discute delle persone invece che dei fatti, si pensa di subire attacchi personali quando si parla del lavoro svolto o di altro, non si riesce a prendere le cose da un punto di vista "UMano", il nostro è un database "Serio" ma il nostro sito non è serio affatto, o almeno non lo era fino ad oggi.

se parlo di negozianti, di papere o di tappeti persiani c'è sempre qualcuno che risponde sentendosi il diretto "accusato"... accusato di che e da chi?
Il sottoscritto non ha mai accusato nessuno né direttamente né indirettamente, se accuso, accuso i metodi e le intenzioni, nella salvaguardia del sito e di tutti gli utenti, non accuso mai le persone.

dato che sono pochi quelli che capiscono di cosa stia parlando, è bene prenderci tutti come dicevo un periodo di "riflessione".

;D ;D ;D

maxnaldo - S.S.V.
Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
Den Heb


Collezionista

*

Offline  Msg:2191



Ab Iove principium
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Plutone
71.1 %
ULTIMA SPES
UM NCC 203-A
Sta viaggiando verso Plutone


Profilo
Re:LA LEGGE DI UM
« Rispondi #29 data: 21 Agosto 2006, 11:14:03 »
Cita

      Vorrei sottolineare il fatto che yanez stia cercando di dirci, almeno credo, in bacheca, di stare attenti a non rischiare di buttare alle ortiche qualcosa di bello che qualcuno ha costruito con geniale professionalità e tanti altri (purtroppo me escluso) hanno incrementato con tanto lavoro. Le microfratture si possono sempre ricomporre: basta volerlo.
      Cordialità,
                          Den Heb
« Ultima modifica: 21 Agosto 2006, 12:16:33 di Den Heb » Loggato
La distinzione fra passato, presente e futuro è solo un'illusione, anche se ostinata.
      Albert Einstein
Pagine: 1 [2] 3 4 5 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Regolamento e informazioni utili | Discussione: LA LEGGE DI UM «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione