COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 19 Settembre 2018, 18:14:39
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | Non solo UM... | Non solo UM | Discussione: Stasera il cielo cadrà «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Stasera il cielo cadrà  (letto 822 volte)
lodger


Uraniofilo

*

Offline  Msg:9



W UraniaMania!!!



Profilo
Stasera il cielo cadrà
« data: 15 Febbraio 2013, 14:37:15 »
Cita

Stasera l'asteroide 2012 DA14 sfiorerà la Terra...moriremo tutti?    

      


Citazione:
Grande attesa per il passaggio dell'asteroide 2012 DA14
Appuntamento alle 20,43 del 15 febbraio.


Sfrecciando alla velocità di 7,8 chilometri al secondo, l'asteroide 2012 DA14 il 15 febbraio, passerà all'interno dell'orbita della Luna, avvicinandosi alla Terra alla distanza record di soli 27.700 chilometri. Un passaggio ravvicinato considerato epocale perché é rarissimo che oggetti di queste dimensioni, del diametro di 45-50 metri, passino così vicini al nostro pianeta.



Ecco come la Nasa e l’Agenzia Spaziale Europea rispondono alle domande più frequenti su questo oggetto.

- Che cos'è l’asteroide 2012 DA14?
Appartiene alla categoria degli oggetti che transitano vicini alla Terra (Near-Earth ob<x>ject). Del diametro di circa 45-50 metri, il 15 febbraio 2013, alle ore 20,43 (ora italiana) l’asteroide passerà vicino alla Terra. Al momento del massimo avvicinamento l’asteroide sorvolerà l’Oceano indiano. La sua composizione non è nota e si stima pesi circa 130.000 tonnellate, ma solo con le osservazioni radar si potrà ottenere una stima più precisa delle dimensioni di questo sasso cosmico.

- Quanto disterà al momento del massimo avvicinamento?
Passerà a circa 27.650 chilometri dalla superficie terrestre, un decimo della distanza Terra- Luna (situata a 380.000 chilometri dal nostro pianeta). Il passaggio avverrà molto al di fuori dell'atmosfera terrestre ma all'interno della fascia di satelliti in orbita geostazionaria, che si trova a 35.800 chilometri dalla Terra.

- Che cosa rende speciale questo asteroide?
L’avvicinamento dell’asteroide 2012 DA14 è il più vicino approccio alla Terra mai previsto per un oggetto così grande.

- L’asteroide potrebbe colpire la Terra?
No. L'orbita dell'asteroide 2012 DA14 è ben conosciuta, l’oggetto non si avvicinerà più 27.650 chilometri alla Terra durante il suo passaggio ravvicinato del 15 febbraio. L'orbita dell'asteroide intorno al Sole, spiega la Nasa, è grosso modo simile a quella della Terra, e per questo i passaggi sono relativamente vicini all'orbita del nostro pianeta. Ma quello di quest'anno è di gran lunga il passaggio più ravvicinato di questo oggetto. Il prossimo approccio più stretto alla Terra avverrà il 16 febbraio 2046, quando l'asteroide passerà a quasi un milione di chilometri dalla Terra.

- C’è il rischio che l’oggetto possa collidere con uno o più satelliti?
I rischi sono minimi perché l’asteroide passerà all’interno dell’anello dei satelliti geostazionari, che si trovano a 35.800 chilometri dalla Terra. Praticamente non ci sono satelliti in orbita alla distanza alla quale passerà l’oggetto.

- Quanto a lungo si fermerà nel sistema Terra-Luna?
Circa 33 ore. La sua orbita lo porterà alle 4 (ora italiana) del 15 febbraio, all'interno del sistema Terra –Luna che lascerà il 16 febbraio alle 13 ora italiana.

- Chi ha scoperto l'asteroide 2012 DA14?
Un gruppo di astrofili spagnoli del programma Survey La Sky Sagra, gestito dall'Osservatorio Astronomico di Maiorca in Spagna, il 22 febbraio 2012. Il programma è finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Al momento della scoperta l’oggetto era a 4,3 milioni di chilometri dalla Terra.

- Quanti asteroidi hanno le dimensioni di 2012 DA14?
Si calcola che vi siano circa 500.000 asteroidi vicini alla Terra delle dimensioni di 2012 DA14, ma solo l'uno per cento di questi è stato scoperto.

- L’asteroide sarà visibile durante il massimo avvicinamento alla Terra?
L’asteroide 2012 DA14 avrà una magnitudine apparente di 7,4, questo significa che sarà troppo debole per essere visto ad occhio nudo. Tuttavia lo si potrà osservare facilmente con piccoli strumenti amatoriali, addirittura con un buon binocolo e con telescopi anche modesti, di 60 millimetri di diametro che permetteranno di distinguere il suo movimento fra le stelle. Sarà un’occasione ghiotta quindi per studiosi e appassionati. Con questi strumenti, l’oggetto sarà visibile da Europa (Italia compresa), Africa e Asia.

- Che cosa potrebbe accadere se 2012 DA14 colpisse la Terra?
L’asteroide 2012 DA14 non avrà un impatto con la Terra, ma se un altro asteroide di dimensioni simili dovesse colpire la Terra rilascerebbe circa 2,5 megatoni di energia nell'atmosfera con effetti devastanti a livello regionale. Un confronto potrebbe essere fatto con il cosiddetto "Evento di Tunguska". Nel 1908, a Tunguska, in Siberia, si pensa sia caduto un asteroide del diametro di 30-40 metri (un po’ più piccolo di DA14) . L’oggetto ha causato un'esplosione a un'altezza di 5–10 chilometri dalla superficie terrestre e ha abbattuto 1.200 chilometri quadrati di foresta. Un oggetto delle dimensioni di 2012 DA14, se fosse di ferro potrebbe anche creare un cratere paragonabile al Meteor Crater del diametro di 1,5 chilometri vicino a Flagstaff, in Arizona.
Fonte:Ansa.it  
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:Stasera il cielo cadrà
« Rispondi #1 data: 15 Febbraio 2013, 19:42:44 »
Cita

Tranquillo non cade, spero, magari in Russia si sono agitati un'attimino.
Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
lodger


Uraniofilo

*

Offline  Msg:9



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Stasera il cielo cadrà
« Rispondi #2 data: 15 Febbraio 2013, 20:52:03 »
Cita


Citazione da: gretana il 15 Febbraio 2013, 19:42:44

Tranquillo non cade, spero, magari in Russia si sono agitati un'attimino.


da quel che ho capito i due eventi non sono collegati tra loro.

cmq fate ancora in tempo a vedere l'asteroide, anche se sarà dura visto che sarà di magnitudo 7.
ecco una mappa con le coordinate:


oppure si può vedere in streaming sul sito della NASA:

http://www.ustream.tv/channel/nasa-msfc
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Online  Msg:3674



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:Stasera il cielo cadrà
« Rispondi #3 data: 15 Febbraio 2013, 21:47:57 »
Cita

So che mi renderò antipatico, ma non era STANOTTE il cielo cadrà?
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:Stasera il cielo cadrà
« Rispondi #4 data: 16 Febbraio 2013, 17:44:14 »
Cita

Stasera per il programma Voyager ci spiegheranno perchè le meteoriti insistono nel voler cadere creando scompiglio. Ci spiegherrano anche di che umore sono solitamente prima di schiantarsi. Naturalmente capiremo la correlazione tra quella precipitata ieri e quella di Tunguska..si sospetta una trama ordita dai Templari o dai Compagni di Ball. Ci diranno come Nostradamus avesse predetto che l'abbandono del papa avrebbe creato uno sciame meteorico con morte, distruzione e l'esplosione dello pneumatico di una Lada Niva del 1986 nelle campagne di Rovigo. Capiremo, finalmente dico io, come fanno gli alieni abitanti delle meteoriti a creare i cerchi nel grano di forma ondivaga-trapuntati a punto croce, ho pronti blocco e matita per copiare gli schemi.
Ma soprattutto....c'è vita nell'universo? E se c'è che vuole da noi?
Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:Stasera il cielo cadrà
« Rispondi #5 data: 12 Marzo 2013, 12:28:32 »
Cita

Siamo senza papa e senza governo ma a Vicenza abbiamo il piano antimeteoriti... .tratto da Il giornale di Vicenza

      Un piano per salvarsi dai meteoriti          
TRA MALTEMPO E CALAMITÀ. L'amministrazione comunale integrerà nel corso del 2013 le procedure necessarie per gestire situazioni critiche. Palazzo Trissino aggiornerà il piano di emergenza della protezione civile per prepararsi in tempo all'eventuale caduta di frammenti o di satelliti
.
VICENZA. Se pensate che dopo le alluvioni, il terremoto, la neve e le bombe inesplose, i pericoli per la città siano finiti vi sbagliate di grosso. Le minacce arrivano anche dal cielo. O meglio, dall'universo. Pericoli reali, al punto tale da consigliare e costringere il Comune di Vicenza ad aggiornare il proprio piano di emergenza in vista di una possibile caduta di meteoriti o satelliti.  
Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3193



La spedizione della Va Flotta sta ancora cercando


Sta esplorando Plutone
54.5 %
FAR STAR
UM NCC 1273-A
Sta esplorando Plutone


Profilo
Re:Stasera il cielo cadrà
« Rispondi #6 data: 12 Marzo 2013, 12:41:42 »
Cita


Citazione da: gretana il 12 Marzo 2013, 12:28:32

Siamo senza papa e senza governo ma a Vicenza abbiamo il piano antimeteoriti... .tratto da Il giornale di Vicenza

  Un piano per salvarsi dai meteoriti  
TRA MALTEMPO E CALAMITÀ. L'amministrazione comunale integrerà nel corso del 2013 le procedure necessarie per gestire situazioni critiche. Palazzo Trissino aggiornerà il piano di emergenza della protezione civile per prepararsi in tempo all'eventuale caduta di frammenti o di satelliti
.
VICENZA. Se pensate che dopo le alluvioni, il terremoto, la neve e le bombe inesplose, i pericoli per la città siano finiti vi sbagliate di grosso. Le minacce arrivano anche dal cielo. O meglio, dall'universo. Pericoli reali, al punto tale da consigliare e costringere il Comune di Vicenza ad aggiornare il proprio piano di emergenza in vista di una possibile caduta di meteoriti o satelliti.  


E le atomiche della Corea del Nord? Pensano che arrivino a VI? Avete il rifugio antiatomico? Il comune deve provvedere...

Loggato
********************************************
Tradotti: 'Fratello della Nave' di Aliette De Bodard; 'Veritas' di Robert Reed; 'La Stanza delle Anime Perdute' della Rusch. Co-traduttore di 'Santiago' di Resnick; in solitario di 'Oggi sono Paul' di Shoemaker (concorrente al Premio Nebula), di prossima pubblicazione. Appena pubblicato un racconto della Rusch: Base di Settore: Venice.
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | Non solo UM... | Non solo UM | Discussione: Stasera il cielo cadrà «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione