COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 23 Settembre 2018, 08:42:36
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | Non solo UM... | Non solo UM | Discussione: Miracolo «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Miracolo  (letto 707 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Miracolo
« data: 21 Settembre 2012, 14:03:25 »
Cita

Ieri sera quando sono tornata per riprenderla non c'era più...parlo della mia Turbinosa, bici compagna di mille avventure
Mi sono lasciata andare ad un pianto disperato e poi ho scritto due maledizioni che vi riporto:

Che i freni si schiantino all'improvviso in discesa in modo che al   rapitore si frantumino tutte le ossa ma rimanga vivo e cosciente   tanto da sentire la frenata del mezzo pesante che in quel momento   sopraggiunge. Che non lo investe...ma fa in modo che l'intestino del   rapitore collassi dalla paura riempiendolo di merda.
  Al sopraggiungere dei mezzi di soccorso una improvvisa ondata   anomala di calore cementifichi il rapitore e le sue deiezioni   cosicché per scollarlo dall'asfalto si abbisogni di mezzo atto allo   scopo, martello pneumatico manovrato da un possessore di bici rapita   che decida di vendicarsi del torto subito da lui e da altre   centinaia di persone sul rapitore steso a macerare.
  Che la sua foto , steso, venga affissa su tutti muri delle città   conosciute di modo che diventi lo zimbello del pianeta intero.
  
Stamattina sul far dell'alba un mio compagno di lavoro mi ha telefonato dicendomi che la Turbinosa era riapparsa nel parcheggio, sana e salva.
Io penso si sia liberata dalle pastoie e con atto di supremo coraggio e si sia avventurata da sola sulle strade per farsi ritrovare....... il mio sposo dice che avendo un'età avanzata essa è difficoltosa da manovrare ed è stata ripudiata.
Ma può essere che il vile rapitore si sia avventurato in una discesa ( che io evito) e accortosi che l'impianto frenate abbisogna di revisione abbia deciso che non era il caso di rischiare la vita.

Sia quel che sia è tornata dalla sua mamma che tanto la ama.  
« Ultima modifica: 21 Settembre 2012, 14:03:57 di gretana » Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:919



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:Miracolo
« Rispondi #1 data: 21 Settembre 2012, 14:16:06 »
Cita

Carissima! Che dire? Sono contento per te... ma sembra che qui a Torino i miracoli avvengano più frequentemente, perché anche a me era sparito il (costosissimo) passeggino di mio figlio, ma poi è riapparso! Altro che Lourdes...
Loggato
Sto leggendo:

Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3529



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
10.2 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:Miracolo
« Rispondi #2 data: 21 Settembre 2012, 16:52:59 »
Cita

per quanto riguarda i mezzi a due ruote penso che siano veramente miracolati, qualche mese fa mi è apparsa in giardino una bici in ottime condizioni, non nuova nuova fiammante ma sembrava comunque acquistata da poco.

non si sa bene come abbia fatto a superare la recinzione e il cancello chiusi, fatto sta che la presi e la lasciai fuori dal cancello, appoggiata ad una parete.

il giorno dopo era scomparsa.

probabilmente queste bici di nuova generazione hanno qualche dispositivo di controllo remoto che ogni tanto sbaglia, oppure abbiamo a che fare con un nuovo tipo di rapimenti extra-terrestri.

O forse più semplicemente la moda di fregare la prima bici che trovi per poi lasciarla dove capita è più viva e vegeta che mai, del resto se c'era chi cantava allegramente "Ladri di biciclette" un motivo ci sarà. Anche perchè che io ricordi, in tutta la mia vita, non mi pare di aver mai letto sul giornale o visto in tv di qualcuno denunciato o arrestato dalle forze dell'ordine per aver rubato una bici.
« Ultima modifica: 21 Settembre 2012, 16:53:49 di maxnaldo » Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
Den Heb


Collezionista

*

Offline  Msg:2187



Ab Iove principium
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Plutone
69.1 %
ULTIMA SPES
UM NCC 203-A
Sta viaggiando verso Plutone


Profilo
Re:Miracolo
« Rispondi #3 data: 21 Settembre 2012, 17:31:24 »
Cita


Citazione da: gretana il 21 Settembre 2012, 14:03:25

Ieri sera quando sono tornata per riprenderla non c'era più...parlo della mia Turbinosa, bici compagna di mille avventure
(...)

     I pedali, la catena, il manubrio della Turbinosa le permettevano i movimenti, ma influenzavano anche la sua particolare forma di vita. In trent'anni era riuscita a creare una specie di simbiosi con la sua padrona: la conosceva bene, ne immaginava i pensieri, le emozioni e spesso ne anticipava i movimenti ruotando il manubrio o frenando ancor prima che le venissero impartiti i comandi. Un brutto giorno la Turbinosa fu portata via dalla sua vita di sempre, dal suo amato luogo di sosta e da qualcosa di molto simile alla gioia di vivere. Capì di aver perduto anni di serene abitudini e soprattutto capì che non avrebbe mai più rivisto la sua padrona.

     Nel buio della notte, approfittando di una porta aperta, riuscì, nemmeno lei seppe mai come, a muovere i pedali, a dirigere il suo manubrio e a frenare quando necessario. Ferma, nel suo posteggio di sempre, in attesa della sua padrona, conobbe la felicità. Quando si incontrarono vide le lacrime negli occhi di chi le voleva bene. Anche lei sentiva una impellente necessità di piangere e cercò con tutte le sue forze di farlo. Una goccia d'olio cadde dalla catena e bagnò l'asfalto. Sperò ardentemente che la sua padrona se ne fosse accorta.

   D. H.

Loggato
La distinzione fra passato, presente e futuro è solo un'illusione, anche se ostinata.
      Albert Einstein
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1781



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Miracolo
« Rispondi #4 data: 21 Settembre 2012, 18:52:16 »
Cita

Io credo invece che la tua bici " TURBULENT" , non sia altro che un personaggio simile al libro di Zelazny , Strada senza fine, ( ricorderai il libro di Red Dorakeen ), bene , quindi , la tua "TURBULENT" stufa di esssere sempre trascurata, i freni non li hai rifatti, le ruote sono lisce come una forma di grana padano, le lucette sempre fulminate, la scocca tutta da riscartavetrare e riverniciare, si sia liberata della catena e se ne sia andata in giro un pò arrabbiata per poi fermarsi e farsi ritrovare.
« Ultima modifica: 21 Settembre 2012, 19:02:38 di MILES VORKOSIGAN » Loggato
Sto leggendo


Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideIl Grande Tiranno
Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Horror

Tana del Trifide
Forum->Zona Reclusi

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2709



Copiarci non è difficile, è inutile! Siamo forti!
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Turul
5.6 %
COTENNA DEI CIELI
UM NCC 4-A
Sta viaggiando verso Turul


ProfiloWWW
Re:Miracolo
« Rispondi #5 data: 21 Settembre 2012, 19:24:58 »
Cita

A Padova nel piazzale della stazione non ci sono problemi di proprietà, il ciclofurto è talmente comune che ha generato una specie di prestito spontaneo di bici, come in biblioteca.
Tutto è partito dal primo che ha rubato una bici, il proprietario la sera non ha sporto denuncia per non perdere tempo ma per far pari ne ha rubata una a sua volta in mezzo alle centinaia che ci sono parcheggiate alla stazione.
Così io la rubo a te, tu quando torni dalla giornata di lavoro se non trovi la tua ne rubi una a caso e così via, nessuna resta senza bici perchè sono delle schifezze senza valore e quindi non si rubano per rivendersele ma solo per tornare a casa. Ognuno a fine giornata torna a casa pedalando anche se non in sella allo stesso mezzo.
Obbietterete che essendoci una bici in meno ci sarà il disgraziato che alla fine resta senza: SBAGLIATO!
Siccome ci sono i turni di notte degli operai, i viados al lavoro, gli studenti del serale, gli spacciatori 24 ore su 24, non ci sono mai momenti in cui il parcheggio sia sfornito di bici da rubare e il sistema è in perfetto equilibrio da anni.

Poi ogni tanto, come per gli allineamenti siderali che generano le eclissi, succede che nel turbinio di furti-scambi ti torni la tua e ti commuovi per un momento, poi la sera è di nuovo sparita...


Loggato
Ognuno vale uno, ma chi non partecipa vale zero.
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Miracolo
« Rispondi #6 data: 22 Settembre 2012, 12:12:07 »
Cita


Citazione da: TRIFIDE-GT il 21 Settembre 2012, 19:24:58

A Padova nel piazzale della stazione non ci sono problemi di proprietà, il ciclofurto è talmente comune che ha generato una specie di prestito spontaneo di bici, come in biblioteca.
Tutto è partito dal primo che ha rubato una bici, il proprietario la sera non ha sporto denuncia per non perdere tempo ma per far pari ne ha rubata una a sua volta in mezzo alle centinaia che ci sono parcheggiate alla stazione.
Così io la rubo a te, tu quando torni dalla giornata di lavoro se non trovi la tua ne rubi una a caso e così via, nessuna resta senza bici perchè sono delle schifezze senza valore e quindi non si rubano per rivendersele ma solo per tornare a casa. Ognuno a fine giornata torna a casa pedalando anche se non in sella allo stesso mezzo.
Obbietterete che essendoci una bici in meno ci sarà il disgraziato che alla fine resta senza: SBAGLIATO!
Siccome ci sono i turni di notte degli operai, i viados al lavoro, gli studenti del serale, gli spacciatori 24 ore su 24, non ci sono mai momenti in cui il parcheggio sia sfornito di bici da rubare e il sistema è in perfetto equilibrio da anni.

Poi ogni tanto, come per gli allineamenti siderali che generano le eclissi, succede che nel turbinio di furti-scambi ti torni la tua e ti commuovi per un momento, poi la sera è di nuovo sparita...






...anche perchè ritrovare PROPRIO LA TUA in mezzo a quell'inferno di bici è impossibile !

Unica pecca del sistema "stazione di Padova": sei COSTRETTO a rubare ....




p.s. In quest'altra stazione (leggermente piu grande e con qualche biciclettina in più), si usa un'altra tecnica ...








Questa è strepitosa:  


Ecco... adesso il mal d'olanda non mi abbandonerà prima di 2-3 giorni... sto già in paranoia andante !!
« Ultima modifica: 22 Settembre 2012, 12:20:43 di Arne Saknussemm » Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | Non solo UM... | Non solo UM | Discussione: Miracolo «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione