COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 20 Novembre 2018, 23:38:27
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | Non solo UM... | Internet e Dintorni | Discussione: Ritorna la fusione fredda? «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Ritorna la fusione fredda?  (letto 756 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3132



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
69.8 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Ritorna la fusione fredda?
« data: 25 Marzo 2009, 11:32:20 »
Cita

"L’annuncio in un simposio che si svolge a Salt Lake City
Ritorna la fusione fredda, con tanti proiettili nucleari
«Stavolta non abbiamo dubbi e ci sono tante prove», sostiene una chimica californiana

ROMA - E’ una coincidenza, oppure una strategia di comunicazione studiata apposta per dire al mondo: ci siamo ancora? Esattamente venti anni dopo la contestata scoperta della «fusione fredda» da parte di due chimici americani, gli eredi di questa linea di ricerca, riuniti a Salt Lake City, in un simposio dell’American Chemical Society dedicato a «New Energy Technology», sostengono non solo di avere ripetuto con successo gli esperimenti, ma anche di vedere le prove che si tratta di una reazione di fusione nucleare a bassa energia: cioè i neutroni, i piccoli proiettili nucleari che scaturirebbero, abbondanti, dal processo. Non è la prima volta che i fusionisti freddi tentano di tornare alla ribalta con annunci di risultati positivi. Ma poiché la storia della scienza è fatta anche di scoperte che stentano a decollare prima di affermarsi, ci pare corretto dare spazio anche a queste ultime rivendicazioni
..."

(Foto da Pam Boss, Space and Naval Warfare Systems Center)

L'articolo è stato preso dal sito "Corriere.it"
« Ultima modifica: 25 Marzo 2009, 11:32:43 di marco.kapp » Loggato
Sto leggendo "Il potere" di A. Vietti
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3132



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
69.8 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Re:Ritorna la fusione fredda?
« Rispondi #1 data: 09 Giugno 2011, 11:11:17 »
Cita

A gennaio di quest'anno, a Bologna, un team di scienziati dell'Università di Bologna ha seguito un esperimento di due ingegneri: Andrea Rossi e Sergio Focardi.
Nell'esperimento si è utilizzata una quantità di Nickel62 (gli altri isotopi del Nickel non sono adatti).
Questa, in sintesi, la reazione che avverrebbe nel reattore:
Il Nickel si combina, assorbendolo all’interno della sua struttura cristallina, con dell’Idrogeno. Scaldato, sotto pressione, ad una temperatura tra i 150 e i 500 °C inizia una reazione nucleare a bassa energia (LENR) che produce un isotopo instabile di Rame (Cu) che poi decade ritornando Nickel (un differente isotopo, però) che rilascia una particella Beta+ che è la fonte primaria dell’energia termica liberata.
Alla fine dell’esperimento, durato circa un’ora, sono stati consumati circa 600 KWh e ne sono stati prodotti circa 12.000 KWh.

Non sono stati dati dettagli sulla struttura dell’apparecchio e su come funzioni esattamente. L’apparecchio è oggetto di una richiesta di brevetto ed il progetto è, per ora, un segreto industriale (a quanto pare con una grossa industria che sta finanziando le ricerche). Gli stessi inventori hanno detto che non hanno una teoria precisa ma solo delle supposizioni sulle reazioni che avvengono all’interno del reattore.

Per leggere l'articolo, sul sito "Paperblog":
http://it.paperblog.com/fusione-fredda-il-catalizzatore-di-energia-di-focardi-e-rossi-219085/


A questo punto, con tutte le cautele del caso: siamo di fronte a un nuovo tipo di processo per la produzione di energia?
Avete già sentito/letto da qualche parte di questo esperimento?
Perché non ho letto sui principali giornali di questa invenzione?
Sarà una bufala?
Loggato
Sto leggendo "Il potere" di A. Vietti
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:296



Nudi alla meta, confidando in una meta


Sta esplorando Mercurio
66.2 %
UM NCC 3258-A
Sta esplorando Mercurio


Profilo E-Mail
Re:Ritorna la fusione fredda?
« Rispondi #2 data: 09 Giugno 2011, 16:56:54 »
Cita


Citazione da: marco.kapp il 09 Giugno 2011, 11:11:17

A gennaio di quest'anno, a Bologna, un team di scienziati dell'Università di Bologna ha seguito un esperimento di due ingegneri: Andrea Rossi e Sergio Focardi.
Nell'esperimento si è utilizzata una quantità di Nickel62 (gli altri isotopi del Nickel non sono adatti).
Questa, in sintesi, la reazione che avverrebbe nel reattore:
Il Nickel si combina, assorbendolo all’interno della sua struttura cristallina, con dell’Idrogeno. Scaldato, sotto pressione, ad una temperatura tra i 150 e i 500 °C inizia una reazione nucleare a bassa energia (LENR) che produce un isotopo instabile di Rame (Cu) che poi decade ritornando Nickel (un differente isotopo, però) che rilascia una particella Beta+ che è la fonte primaria dell’energia termica liberata.
Alla fine dell’esperimento, durato circa un’ora, sono stati consumati circa 600 KWh e ne sono stati prodotti circa 12.000 KWh.

Non sono stati dati dettagli sulla struttura dell’apparecchio e su come funzioni esattamente. L’apparecchio è oggetto di una richiesta di brevetto ed il progetto è, per ora, un segreto industriale (a quanto pare con una grossa industria che sta finanziando le ricerche). Gli stessi inventori hanno detto che non hanno una teoria precisa ma solo delle supposizioni sulle reazioni che avvengono all’interno del reattore.

Per leggere l'articolo, sul sito "Paperblog":
http://it.paperblog.com/fusione-fredda-il-catalizzatore-di-energia-di-focardi-e-rossi-219085/


A questo punto, con tutte le cautele del caso: siamo di fronte a un nuovo tipo di processo per la produzione di energia?
Avete già sentito/letto da qualche parte di questo esperimento?
Perché non ho letto sui principali giornali di questa invenzione?
Sarà una bufala?


Se vai su Youtube trovi il filmato completo diviso in tre parti, per un totale di circa 43 minuti.

Lo trovi con la keyword: Energy Catalyzer Bologna University Test

Io non ho un'opinione precisa (ancora) e i tempi sembrano dilatarsi. Ho letto di un'altra iniziativa dei due (Rossi-Focardi) in Grecia, una centrale un po' più "corposa", ma ora non trovo più il riferimento.

Rossi è famoso perché ha subito anni fa notevoli traversie giudiziarie per l'affare del refluopetrolio, cioè petrolio ricavato dai rifiuti, ma anche lì è difficile sapere se era una truffa o se era un accanimento giudiziario indotto dalla concorrenza spaventata dei petrolieri vecchio stile, cioè texani o arabi.

Chi vivrà vedrà ... :)

Bye.

Sagan
Loggato
Gutta cavat lapidem
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | Non solo UM... | Internet e Dintorni | Discussione: Ritorna la fusione fredda? «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione