COMMUNITY di UraniaMania

 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 01 Ottobre 2020, 20:54:17
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
 1   La Fantascienza e gli altri generi... / Urania Mondadori / Re:Intervista a Davide Del Popolo Riolo, Premio Urania 2019  data: Oggi alle 11:47:53 
Iniziata da bibliotecario | Ultimo messaggio di Davide Del Popolo Riolo
Rispondo a Cletus e Fantobelix con un unico messaggio.
Quanto a Dario, sono ovviamente d'accordo su tutto. Lo ringrazio per le belle parole e per la stima, che ricambio. Dario è una delle prime persone che ho conosciuto nel mondo nella fantascienza italiana e mi ha colpito moltissimo perché quando ci siamo incontrati, lui il più famoso scrittore di fantascienza italiana e io ultimo arrivato con il primo libro in uscita, non ho avvertito in lui la minima sensazione di superiorità, mi ha trattato come se fossimo sullo stesso livello.
Aggiungo che ho sempre pensato alla fantascienza (e in generale al fantastico) italiano come una sorta di grande tenda in cui ci deve essere spazio per tutti. L'ultima cosa che dobbiamo fare - secondo me - è l'esame del sangue a chi c'è o a chi vuole entrare e cacciare chi non ha il sangue abbastanza puro, chi è contaminato con altri generi (viva le contaminazioni, tra l'altro, per conto mio!).

Quanto a Fantobelix: sto apprendendo con sorpresa di avere molti attenti lettori, più di quanti pensassi! Grazie!
In effetti scrivere una space opera è un po' uno dei miei sogni. Ci sto girando attorno, perché non mi sento ancora pronto, ma un giorno o l'altro...
La crisi del C.U.O.R.E., che pensavo nessuno ricordasse, è nato quando mi sono chiesto quale ente italiano utilizzare per una storia "alla Lavanderia", di quale si potesse pensare che sapesse (o volesse sapere) tutto degli italiani. La risposta è sorta spontanea
Per l'ambientazione ho pensato al palazzo degli uffici finanziari di Cuneo, l'edificio più alto della mia città, grande e cadente, con lunghi corridoi tutti uguali dove la luce del sole non arriva mai, illuminati sempre e soltanto da una luce livida che arriva dall'alto, e con un'infinità di porte che si aprono non si sa su che cosa, forse su mondi alieni e minacciosi...
 RispondiCitaAbilita Notifica

 2   La Fantascienza e gli altri generi... / Urania Mondadori / Re:Intervista a Davide Del Popolo Riolo, Premio Urania 2019  data: Oggi alle 10:44:25 
Iniziata da bibliotecario | Ultimo messaggio di Cletus
Ciao a tutti,

ho letto con grande interesse le belle interviste del Bibliotecario a Davide e Francesca, entrambe persone deliziose e ottimi autori ai quali va tutta la mia stima. Iniziative di questo genere, oltre a far conoscere alcuni aspetti meno "visibili" degli scrittori, contribuiscono a fare squadra non solo qui tra la comunità degli Umini, ma nell'intero (piccolo) mondo della fantascienza italiana.

Un risultato di cui abbiamo estremo bisogno tutti, senza distinzioni e campanili di sorta: lettori, editori specializzati e autori di casa nostra. In questo UraniaMania può svolgere un ruolo molto importante non solo attorno alla collana madre e alle sue derivazioni. Questa è una piazza importante, in cui l'orgoglio di squadra e lo spirito di appartenenza sono in grado di dare ottimi frutti. E se ho parlato di "squadra" e di "spirito di appartenenza" non volevo in alcun modo riferirmi a consorterie o cortili, ma alla passione che ci accomuna tutti: la fantascienza in ogni sua declinazione, con tutti gli attori e le etichette sul mercato, dalla prima all'ultima, meglio, dalla "A" alla "Z".

Come Francesca e Davide ci hanno confermato, dividersi tra professione principale (che sia freelance o meno) e scrittura non è sempre facile. Implica compromessi, sacrifici, un'autodisciplina che non sempre si riesce a far collimare con se stessi, il proprio tempo libero e la propria famiglia. La professionalità sta anche nella capacità di un autore di mettere in campo ogni stilla delle proprie risorse in questo sforzo titanico.

Quando ci si dedica alla scrittura non si deve dare nulla per scontato. Ogni risultato va strappato con le unghie e coi denti, può dare qualche credito, d'accordo, ma - per usare una locuzione abusata - non sempre permette di "vivere di rendita", soprattutto nella SF. La nostra professione è come quella del coltivatore agricolo: impone lunghi e tormentati periodi di semima, snervanti attese, e periodi di raccolta che passano in un lampo, il volgere di una pubblicazione (magari periodica e che quindi sta in edicola un mese) o di un premio consegnato in una convention.

E come in "Blade Runner" quasi sempre piove, quando non grandina o si deve fronteggiare periodi di ballardiana siccità. Quindi, quando leggete un libro fatelo pensando di avere tra le mani un frutto. Dal seme alla raccolta è passato un tempo biblico, riempito di esistenza quotidiana, difficili quadrature del cerchio e olio di gomito.

Io qui su UraniaMania sono cresciuto per diversi anni e ho trascorso momenti molto intensi, prima che gli impegni mi costringessero a diradare le apparizioni. Ma vi seguo sempre, e so di avere tanti amici. Auguro con tutto il cuore a Francesca e Davide, ma anche a tutta la SF italiana, di avere un terreno di coltura come si deve e come forse gli autori di casa nostra meritano. Conoscerli va a beneficio di tutti, anche se magari - torno a dire - le attese saranno ancora lunghe e snervanti.

Grazie quindi a Osvaldo per queste due bellissime chiacchierate e a tutti i lettori, che ritrovandosi con in mano un prodotto del frutteto dietro casa cominceranno magari a frequentarlo con maggiore assiduità.

Au revoir.
Dario Tonani aka Cletus
 RispondiCitaAbilita Notifica

 3   La Fantascienza e gli altri generi... / Urania Mondadori / Re:Intervista a Davide Del Popolo Riolo, Premio Urania 2019  data: 30 Settembre 2020, 23:09:03 
Iniziata da bibliotecario | Ultimo messaggio di Fantobelix
Ciao Davide, è stato un piacere incontrarti e avere la possibilità di dialogare con te in questa occasione di approfondimento.
Per quanto mi riguarda, è stata anche l'opportunità per leggere il più possibile di quello che hai scritto, compresi vari racconti e romanzi brevi che non conoscevo.
Aggiungerei un paio di commenti e domande a quelle che hai già ricevuto.

La prima osservazione riguarda un libro forse meno noto [pubblicato come ebook su Robotica.it n° 55, per chi avesse la curiosità di leggerlo], che mi ha divertito moltissimo, "La crisi del C.U.O.R.E.", Il romanzo breve è un'omaggio dichiarato a Stross, ma calato in un italianissimo scenario "da paura" per molti connazionali: un potentissimo strumento di caccia agli evasori in mano all'Agenzia delle Entrate!
Il tributo è azzeccatissimo, in un mix di tecnoclogia, inimmaginabili eventi oscuri e politica tecnocrate in cui siamo maestri indiscussi, il tutto condito con tanta ironia e un pizzico di reale angoscia al pensiero di quanto siamo ormai (non tutti allo stesso modo!) controllati in ogni nostra attività.
Al di là della quasi onnipresente IA e di un'altra simpatica citazione a precedente scritto, il prof. Carli di Erasmo, qui protagonista è un eroico e tenace "Malaussène", che riesce a districarsi tra i meandri del Ministero e le sue logiche imperturbabili. Il finale è certamente in stile "Lavanderia", ma quel che mi ha davvero divertito è il contesto in cui si svolge la storia, con profili come quello del funzionario Bernese o della Direttrice che chi ha frequentato quei lunghi corridoi e quei labirintici palazzi, ha certamente incontrato più di una volta!
Un italianissimo palcoscenico per una storia atipica, ovvero un racconto di fantascienza che solo in Italia poteva nascere! Se avessi qualche commento o curiosità su questo libro mi piacerebbe che lo condividessi.

Un'ultima considerazione è legata al tuo rapporto con mondi alieni al nostro. A parte l'escursione su "Eureka" abitato dai Nani rossi [per i curiosi di cui sopra, "Il rogo delle vedove" sempre su Robotica.it], mi sembra che siano stati rari i tuoi viaggi su pianeti o sistemi esotici, avendo piuttosto gravitato sulla Terra, pur in scenari distopici o ucronici.
Con il nuovo Premio Urania, ci troveremo invece proiettati su un mondo totalmente diverso, di cui scopriremo presto le sfaccetture.
Confortato da questo grande esercizio di Worldbuiding, pensi che possa cambiare il tuo rapporto verso la Space Opera, finora non tanto esplorata nelle tue trame?

Trepidante per gli ormai pochi giorni che ci separano dall'uscita in edicola, concludo con un grosso in bocca al lupo e con la promessa di risentirci dopo la lettura!
Grazie ancora e a prestissimo!
 RispondiCitaAbilita Notifica

 4   UraniaMania Forum... / Aiuto, Problemi, segnalazioni, errori / Indice e non trama  data: 30 Settembre 2020, 12:02:48 
Iniziata da UM Staff Amministratori | Ultimo messaggio di UM Staff Amministratori
Capita che qualche utente, invece di inserire in una nuova scheda libro la sua trama (magari assente perché ad es. antologia), inserisca al suo posto un indice (senza poi ripeterlo nel campo apposito); questo fatto, al di là del mancato rispetto delle regole di inserimento, impedisce qualsiasi attività di ricerca per titolo (di racconto, per es.). Recentemente, è stata inserita una vecchia antologia (di 30 racconti) con questo errore; ne è stata effettuata la correzione, ma si raccomanda una maggiore attenzione in futuro; in assenza di informazioni, nel campo trama è stato scritto [NOTRAMA].
 RispondiCitaAbilita Notifica

 5   La Fantascienza e gli altri generi... / Urania Mondadori / Re:Intervista a Davide Del Popolo Riolo, Premio Urania 2019  data: 29 Settembre 2020, 18:28:49 
Iniziata da bibliotecario | Ultimo messaggio di Davide Del Popolo Riolo

Quello che uscirà a inizio novembre con Urania!
 RispondiCitaAbilita Notifica

 6   La Fantascienza e gli altri generi... / Urania Mondadori / Re:Intervista a Davide Del Popolo Riolo, Premio Urania 2019  data: 29 Settembre 2020, 17:17:23 
Iniziata da bibliotecario | Ultimo messaggio di zecca_2000
Caspita che bella domanda!!!!

Anche io ne ho una ...

Tra i tuoi romanzi, quale mi consiglieresti...?
 RispondiCitaAbilita Notifica

 7   UraniaMania Forum... / Benvenuto / Re:saluti  data: 29 Settembre 2020, 17:15:32 
Iniziata da compsognathus | Ultimo messaggio di zecca_2000
Benvanuto!!
Molto interessante l'idea di raggruppare o comunque in qualche modo classificare le trame... chissà se e fattibile...
 RispondiCitaAbilita Notifica

 8   UraniaMania Forum... / Generico / Re:Librerie usato roma  data: 29 Settembre 2020, 17:14:31 
Iniziata da Gattosilvestro | Ultimo messaggio di zecca_2000

Citazione da: Gattosilvestro il 23 Settembre 2020, 19:24:54

Grazie.

Ma faccio un ultima domanda.

Siccome viaggio molto per lavoro.

Quali sono le citta' dove c'e' maggiore offerta di usati urania. Cioe' quelle che tu ritieni meglio fornite.

Grazie


In che senso viaggi molto per lavoro?
Anch'io!!
Bisogna vedere che zoni frequenti, se sei più in campagna o città.

Ti spiego: secondo me i mercatini migliori in assoluto sono a Torre de Picenardi e a Cormons (quest'ultimo è un Mani tese, SE NON RICORDO MALE).

Ma capisco anche che sono un po fuori zona...
 RispondiCitaAbilita Notifica

 9   UraniaMania Forum... / Benvenuto / Re:saluti  data: 29 Settembre 2020, 15:58:43 
Iniziata da compsognathus | Ultimo messaggio di npano
Benvenuto

naviga e scopri pure .

Interessante la tua idea , prova a svilupparla
 RispondiCitaAbilita Notifica

 10   UraniaMania Forum... / Benvenuto / Re:saluti  data: 29 Settembre 2020, 14:03:24 
Iniziata da compsognathus | Ultimo messaggio di ciccio
Nell'attesa Benvenuto
 RispondiCitaAbilita Notifica

Torna all'indice del forum.


Login con username, password e durata della sessione